Notizie

In questi ultimi anni il volontariato oncologico ha assunto sempre più un ruolo determinante, sia per la notevole e continua crescita delle attività assistenziali offerte nel territorio che per il riconoscimento attribuito dalle istituzioni. Infatti le Associazioni di volontariato e dei pazienti in oncologia rappresentano, per le istituzioni, un interlocutore privilegiato già dalle fasi progettuali e organizzative degli interventi assistenziali poiché il loro coinvolgimento contribuisce a migliorare la qualità dei servizi sanitari.

Come ormai noto, i test dei biomarcatori oncologici rappresentano uno strumento cruciale sia per la diagnostica che per la scelta del miglior trattamento per la cura del cancro. Tuttavia, l'attuale accesso ai test dei biomarcatori è disomogeneo e contribuisce a gravi disuguaglianze sanitarie in tutta Europa.

Il 13 ottobre è la Giornata Nazionale di Sensibilizzazione per il Tumore al Seno Metastatico.

Si è svolta questa mattina l'audizione della Federazione Italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia - FAVO presso la Commissione Lavoro della Camera dei Deputati. In particolare, l'audizione ha riguardato l’esame di 5 proposte di legge - primi firmatari gli onorevoli Silvana Comaroli, Elvira Savino, Debora Serracchiani, Walter Rizzetto ed Enrica Segneri - riguardanti la conservazione del posto di lavoro e i permessi retribuiti per esami e cure mediche dei lavoratori affetti da tumori, malattie invalidanti e croniche.

Con DD 1304/A1400A/2021 FAVO è stata nominata tra i componenti del Gruppo Regionale Multidisciplinare Molecular Tumor Board (MTB), nell’ambito della Rete Oncologica del Piemonte e della Valle d’Aosta.

In rappresentanza della Federazione è stata designata la Dott.ssa Paola Varese, Presidente del Comitato Scientifico di FAVO .

Leggi il DD 1304/A1400A/2021