Notizie

43 Associazioni di pazienti, tra cui FAVO e altre 12 federate, in vista della possibile prossima firma del Patto per la Salute tra Governo e Regioni chiedono al Ministro della Salute Roberto Speranza il coinvolgimento attivo delle Associazioni.

E' da oggi online sul sito del Corriere della Sera - a firma di Vera Martinella - un ampio dossier dedicato ai costi sociali ed economici del cancro. L'approfondimento, già pubblicato in cartaceo dal Corriere il 24 Ottobre scorso, ripercorre i punti salienti dell'indagine presentata da FAVO lo scorso maggio nell'11° Rapporto FAVO sulla condizione assistenziale dei malati oncologici, da cui emergono dati allarmanti circa la spesa che i malati sono costretti a sostenere a causa di un tumore: quasi 5 miliardi di euro di spesa annua complessiva per sopperire ad esigenze non del tutto ricoperte dall'assistenza pubblica. 

L’impegno pluriennale di FAVO per semplificare e accelerare l’accertamento della disabilità oncologica continua a produrre importanti risultati. Dopo la buona notizia di pochi mesi fa del protocollo condiviso tra la Regione Puglia e l’INPS sul certificato oncologico introduttivo, sollecitato da FAVO, anche nel Lazio questa buona pratica diverrà realtà.

Si tiene oggi a Roma la presentazione dell’indagine “Le disparità regionali in oncologia: analisi ed azioni” condotta All.Can Italia, coalizione che si propone di ridefinire il paradigma di gestione del cancro, adottando un’ottica interamente centrata sul paziente.

Si terrà Giovedì 5 Dicembre, a partire dalle 12:00 presso il Centro Congressi Multimediale dell'IRE, l'incontro "Stato dell'arte PROTOCOLLO INPS-IFO", finalizzato ad agevolare la certificazione di invalidità per i pazienti oncologici.

L'evento promosso dall'Assessore alla Sanità della Regione Lazio e in collaborazione con INPS, FAVO e IFO, vedrà la partecipazione del Segretario Generale FAVO Elisabetta Iannelli per intevenire sul tema "il ruolo di FAVO per l'accertamento della disabilità oncologica"

Sono invitati a partecipare associazioni di volontariato, cittadini, medici ed operatori.

Scarica il programma.