Notizie dalle associazioni

        make sense 2020

La campagna Make Sense è un’iniziativa unica ed emozionante promossa dalla Società Europea dei Tumori Testa-Collo (European Head and Neck Society, EHNS) che ogni anno ribadisce l’ importanza della consapevolezza dei sintomi legati ai tumori della testa e del collo e di un tempestivo ricorso al medico.
Dopo il successo delle precedenti edizioni, anche quest’anno l' Associazione Italiana di Oncologia Cervico-Cefalica (AIOCC) promuove Tieni la testa sul collo - Un controllo può salvarti la vita, l’edizione italiana della Make Sense Campaign patrocinata da AILAR e realizzata con il contributo non condizionato di Merck. , che si celebra dal 21 al 25 settembre 2020. 
L’obiettivo della campagna è aumentare la consapevolezza dei sintomi legati ai tumori della testa e del collo e promuovere un tempestivo ricorso al medico per una diagnosi precoce.

Oggi 9 Settembre 2020 alle ore 18.00 daremo il via alle iniziative dedicate a #tienilatestasulcollo! Saremo in diretta sulla pagina Facebook di AIOCC con il nostro Presidente Nazionale AILAR Dott. Maurizio Magnani, il Prof. Valentino Valentini (Presidente di AIOCC) ed il Professor Roberto Maroldi (Direttore UOC Radiologia 2 Spedali Civili Brescia, Professore Ordinario di Radiodiagnostica dell'Università di Brescia, membro della EHNS) per parlare di sintomi, fattori di rischio, prevenzione e diagnosi precoce dei tumori testa-collo e per rispondere alle vostre domande.

Modera la Dott.ssa Monica Di Leandro, Direttore Scientifico di PianetaSalute 2.0.

Per rispondere alle esigenze di sicurezza sorte a seguito dell’attuale situazione sanitaria causata dal COVID-19, l'edizione 2020 del #tienilatestasulcollo sarà al 100% online, con video consulti gratuiti per informazioni e controlli a distanza. Per maggiori informazioni clicca qui https://tienilatestasulcollo.aiocc.it/ 

 

Ricorrendo i 10 anni di vita associativa della sede dell’ACMO Ida Ponessa di Lamezia Terme, intitolata a Mimma Colosimo, abbiamo pensato di pubblicare un libro-testimonianza, dove volontari, medici e persone che hanno conosciuto l'associazione, hanno condiviso le proprie esperienze vissute, le emozioni provate e il lavoro svolto.

L’associazione Volontà di Vivere di Padova cerca pazienti oncologici di origine straniera, residenti in Veneto, da coinvolgere in un progetto nuovo che prende in esame le modalità con cui si è arrivati al percorso terapeutico.

Nonostante le forti spinte, ad inizio pandemia, di alcune organizzazioni oncologiche (prevalentemente mediche) per un rinvio delle nuove terapie oncologiche e per un posticipo di quelle già programmate, ALCASE non può che ringraziare il Ministero, che ha ignorato tali richieste, che sarebbero risultate deleterie per gran parte dei malati, ed ha invece prontamente accolto le nostre per la tutela degli stessi e per il mantenimento delle cure.  

In questi giorni di emergenza pandemica, anche ALCASE Italia ha dovuto confrontarsi con i pesanti problemi legati al rischio contagio. In sintonia con la propria missione, lo ha fatto cercando di tutelare i malati di cancro al polmone (una della categorie a maggiore rischio) con iniziative che hanno visto una efficace risoluzione alle problematiche segnalate al ministero della salute: l’emanazione delle Raccomandazioni per la gestione dei pazienti oncologici e onco- ematologici in corso di emergenza da COVID-19, redatte su iniziativa del Comitato Tecnico-Scientifico della Protezione Civile e l’ok del Governo per i test diagnostici domiciliari urgenti per pazienti oncologici polmonari con sintomi sospetti d’infezione da coronavirus.