Sabato 7 luglio 2018, presso Ospedale S. Francesco di Paola  si è svolto il convegno dal titolo "Insieme per migliorare la qualità della vita del malato oncologico" organizzato dall'Associazione calabrese Donna Mediterranea.

tavola rotonda anaaoOggi alle 16 il Presidente De Lorenzo interverrà alla Tavola Rotonda organizzata da Anaao ASSOMED – Associazione Medici Dirigenti sul tema: “1978-2018: Quarant’anni di Servizio Sanitario Nazionale, i protagonisti legislativi” nell’ambito del convegno Sanità 4.0 Ci curiamo del futuro, che si terrà a Roma, presso Spazio Novecento.

Insieme al Prof. De Lorenzo - Ministro della sanità 1989 – 1993, interverranno Mariapia Garavaglia - Ministro della sanità 1993-1994, Rosy Bindi - Ministro della sanità 1996-2000, Livia Turco - Ministro della sanità 2006-2008, Renato Balduzzi - Ministro della salute 2011-2013 e Beatrice Lorenzin Ministro della salute 2013-2018.

Il dibattito sarà moderato da Paolo Russo.

Scarica il programma dettagliato

Il prossimo 25 e 26 giugno, a Parigi, si terrà il 10° Simposio mondiale sulla Oncologia di Precisione, organizzato dal Network Mondiale sull'Innovazione (WIN). Il titolo dell'evento di quest'anno sarà "Vincere la guerra contro il cancro".
Al simposio parteciperà anche Francesco De Lorenzo, come presidente ECPC, in rappresentanza dei malati oncologici. Il Prof. De Lorenzo interverrà con una relazione intitolata "Accesso dei pazienti all’Oncologia di precisione”.

antonio aglioneIeri pomeriggio ci ha lasciato Antonio Aglione, Consigliere Nazionale FAVO, Delegato di FAVO Lombardia e Consigliere di AILAR, ma innanzitutto e soprattutto un prezioso e fraterno amico di tutti noi. Un uomo giusto, esemplare nel suo impegno di volontariato al servizio dei malati oncologici, che ha impegnato parte importante della sua vita, durante e dopo la malattia, a creare “reti” per migliorare la qualità della vita e dell'assistenza delle persone colpite dal cancro. Tutto questo con azioni innovative e lungimiranti, con profonda competenza e con impegno, passione, determinazione e costanza. Uno stimolo quotidiano per tutti noi che abbiamo avuto il privilegio e l’onore di percorrere una parte di cammino al suo fianco.

Un profondo affetto e tanta riconoscenza ci legano ad Antonio ed il modo migliore per dimostrarlo è portare avanti il suo impegno in FAVO Lombardia e in FAVO nazionale, con altrettanta dedizione ed umiltà.

Ci consola solo la consapevolezza che Antonio nei suoi ultimi giorni abbia potuto apprezzare il meritatissimo premio che FAVO ha voluto conferirgli in occasione della recente celebrazione della Giornata nazionale del Malato oncologico.

Di seguito ci fa piacere condividere la motivazione del Cedro d’oro.

“Da AILAR a FAVO, pionieristico e illuminato sostenitore della riabilitazione oncologica, dell’engagement dei malati di cancro e dell’attuazione delle reti oncologiche”.
Stringiamo in un forte e affettuoso abbraccio la moglie e le figlie.

Ciao Antonio, rimarrai sempre nei nostri cuori.

Il Direttivo e lo staff di FAVO

Nutrizione clinica al centro del dibattito durante la presentazione del 10° rapporto FAVO

ONCOLOGIA, UN TERZO DEI MALATI DI TUMORE È MALNUTRITO

ALLARME DEGLI ESPERTI: “COSÌ LE CURE HANNO MENO EFFETTO”

In Italia sono 180 mila ogni anno i decessi per tumore. Di questi circa 35 mila avvengono a causa della malnutrizione. Quando ci si ammala è fondamentale avere il supporto di una corretta valutazione clinico-nutrizionale. Un problema che si riscontra sia nel percorso terapeutico che nell’ambito della chirurgia oncologica