In una nota AIFA - Agenzia Italiana del Farmaco comunica che la validtà dei i piani terapeutici  potrà essere prorogata fino al 31 agosto.

Secondo il nuovo Decreto Rilancio anche i titolari di assegno ordinario di invalidità ex L.222/1984 potranno accedere al bonus di 600 euro a partire dalla mensilità di Marzo 2020.

In questi giorni di emergenza pandemica, anche ALCASE Italia ha dovuto confrontarsi con i pesanti problemi legati al rischio contagio. In sintonia con la propria missione, lo ha fatto cercando di tutelare i malati di cancro al polmone (una della categorie a maggiore rischio) con iniziative che hanno visto una efficace risoluzione alle problematiche segnalate al ministero della salute: l’emanazione delle Raccomandazioni per la gestione dei pazienti oncologici e onco- ematologici in corso di emergenza da COVID-19, redatte su iniziativa del Comitato Tecnico-Scientifico della Protezione Civile e l’ok del Governo per i test diagnostici domiciliari urgenti per pazienti oncologici polmonari con sintomi sospetti d’infezione da coronavirus.

FAVO, Europa Donna Italia, Incontra Donna onlus, l’Associazione Nazionale Donne Operate al Seno, il Gruppo Italiano Screening Mammografico, la Sezione di Senologia della Società Italiana di Radiologia Medica ed Interventistica, l’Associazione Italiana di Oncologia Medica, l’Associazione Italiana Tecnici di Radiologia Senologica e Senonetwork, si sono unite per lanciare un appello rivolto alle Istituzioni e alle donne stesse, affinchè le attività di screening mammografico siano riprese tempestivamente e in modo regolare in tutto il Paese.

E’ di questi giorni la notizia che la Regione Toscana ha approvato all’unanimità la richiesta portata avanti dall’Associazione Toscana Donna ( in rappresentanza delle Associazioni toscane che si occupano di tumore al seno) al fine di garantire il test genomico gratuito alle pazienti affette da tumore al seno.