Anche quest’anno, in occasione la XIII Giornata del malato oncologico organizzata dalla FAVO (Federazione italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia), sono assegnati i premi Cedro d’Oro. Ogni anno vengono assegnati a personalità del mondo istituzionale, accademico, imprenditoriale e del volontariato come riconoscimento per alte benemerenze acquisite in campo oncologico. Quest’anno il Cedro viene consegnato a:

A Franco Pannuti
Una vita dedicata a ideare, promuovere e realizzare in Italia la migliore assistenza domiciliare per i malati di tumore per un’esistenza dignitosa fino all’ultimo respiro.

A Antonio Aglione
Da AILAR a FAVO, pionieristico, illuminato e appassionato sostenitore della riabilitazione oncologica, dell’engagement dei malati di cancro e dell’attuazione delle reti oncologiche.

A Sabrina Scampini
Esperta comunicatrice che con delicatezza e forza ha saputo associare alla sua attività professionale l’esperienza di malattia per combattere lo stigma del cancro.

A Giuseppe Casale
Per aver realizzato con lungimiranza e passione la prima realtà di assistenza integrata Hospice - domicilio nel delicato settore delle Cure Palliative in oncologia

Pin It

decimo rapporto 2018