Nella cultura moderna occidentale, la morte e il morire rappresentano un vero e proprio tabù. Il lutto non è solo un’esperienza individuale, ma coinvolge tutta la collettività. Perdere qualcuno è forse l’esperienza più dura per un essere umano, ci si sente devastati e soli. Il lutto, però, non è una malattia, ma a volte fa sentire malati, e spesso, se non elaborato, lo può diventare.
A questo proposito La Compagnia delle Stelle, si è proposta di dare assistenza solidale al nucleo familiare dell’ammalato, durante il periodo di malattia e dopo, nel lutto, attraverso un percorso di elaborazione che è quello dei gruppi di auto muto aiuto.


L’Auto Mutuo Aiuto è definito dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come “l’insieme di tutte le misure adottate da non professionisti per promuovere, mantenere e recuperare la salute, intesa come completo benessere fisico, psicologico e sociale di una determinata comunità”.
Il libro “Storie d’amore e di perdita” narra questo percorso decennale intrapreso dall’associazione, questa opportunità di condivisione del dolore della perdita, dove le persone sono aiutati ad esprimere i loro stati d’animo e aiutati a recuperare le proprie risorse per riprendersi in mano la propria vita e al contempo, tramite la narrazione guidata, che è il metodo utilizzato, sono aiutati ad esprimere i loro stati d’animo e aiutati a recuperare le proprie risorse per riprendersi in mano la propria vita e quello che è il patrimonio spirituale di chi hanno perduto. 

 

Locandina

Pin It