Stefania (osteosarcoma, protesi alla spalla sinistra), Marco (condrosarcoma, amputazione gamba destra), Francesco (leiomiosarcoma, resezione alla coscia destra), Nicoletta (condrosarcoma, resezione del bacino destro), Lorenzo (osteosarcoma, protesi al ginocchio destro),  Dino (cordoma, resezione dell’osso sacro), Anna (metastasi anca destra, protesi femorale), pazienti ed ex pazienti dell’Ortopedia oncologica dell’Istituto nazionale tumori Regina Elena di Roma ritornano come volontari nel reparto che li ha visti degenti per una neoplasia maligna all’apparato muscolo-scheletrico. L’ obiettivo è aiutare i pazienti ricoverati ad affrontare la stessa battaglia per la vita con cui si sono dovuti confrontare prima loro.

Con i pazienti ricoverati condividono esperienze, sentimenti, emozioni, informazioni utili.   Ma con le loro disabilità più o meno palesi, i volontari di Rukije narrano anche una storia che parla di tenaci riabilitazioni, di considerare una vittoria il tornare a camminare con le stampelle, di avere un figlio dopo l’operazione, di continuare ad aiutare i propri figli a crescere, di praticare uno sport paralimpico, di cambiare lavoro, di viaggiare. Di provare di nuovo sentimenti di gioia, di continuare ad amare e a essere amati. Le storie dei volontari raccontano che la disabilità non gli impedisce di vivere una vita piena, anzi. E’ una vita arricchita dalla scoperta di nuovi valori ed energie dentro di sé.  

Il documentario, attraverso i racconti dei pazienti-volontari, che si intrecciano alle interviste di medici e ricercatori, documenta come “la terapia della speranza” trovi importanti riscontri scientifici, che ne evidenziano il valore terapeutico, coadiuvante delle cure cliniche, in grado di influenzare positivamente le emozioni e le risposte alle cure di chi soffre.

L'associazione Rukije Un Raggio di Sole ha voluto produrre questo documentario nell'auspicio che il “volontariato della speranza” che pratica dal 2010 presso il reparto di Ortopedia Oncologica dell’Istituto Regina Elena di Roma, si possa diffondere in altri ospedali e reparti oncologici italiani. A questo scopo i volontari di Rukije si rendono disponibili a partecipare a eventuali incontri di presentazione del documentario e dibattito sui temi sollevati, come già sta avvenendo in alcune sedi di formazione del personale medico e sanitario.

L'opera, premiata come miglior lungometraggio al Festival Internazionale di cinema “Uno sguardo Raro – Rare Diseases International Film Festival” , VII edizione, è visibile al link https://www.youtube.com/watch?v=J6TayimrVIU&t=264s

 

Pin It