FAVO e ECPC hanno molto apprezzato la sensibilità dei tanti candidati alle elezioni europee, in rappresentanza di tutte le forze politiche, che firmando il Manifesto hanno esplicitamente condiviso mission e istanze del volontariato oncologico, con l’impegno di promuoverne la conoscenza in Parlamento europeo e di realizzare conseguenti iniziative legislative.

Le 500 associazioni di FAVO insieme alle 447 organizzazioni di ECPC esprimono viva soddisfazione, riconoscenza e ringraziamento agli Onorevoli eletti nel nuovo Parlamento EU: Isabella Adinolfi (MoVimento 5 stelle), Tiziana Beghin (MoVimento 5 stelle), Rosa D'Amato (MoVimento 5 Stelle), Eleonora Evi (Movimento 5 Stelle), Raffaele Fitto (Fratelli d’Italia), Aldo Patriciello (Forza Italia), Antonio Tajani (Forza Italia), Patrizia Toia (Partito Democratico) e - primo dei non eletti, Marco Campomenosi (Lega), consapevoli che ciò comporti un potenziamento dell’alleanza trasversale tra istituzioni europee e organizzazioni di pazienti.

FAVO e ECPC si impegnano a sviluppare un dialogo continuo e costruttivo con i nuovi amici parlamentari, finalizzato all’aggiornamento sui nuovi bisogni dei malati di cancro e alla conseguente individuazione dei nuovi diritti.

Il manifesto europeo di FAVO e ECPC per i malati oncologici

Pin It

Hai un'associazione e vorresti federarti? Scopri come!

Scrivici