3 Dicembre 2010 - Presso l’Ufficio di Rappresentanza del Parlamento Europeo per l’Italia in via IV Novembre, 149 Roma.
I tumori cerebrali in età pediatrica rappresentano la principale causa di morte per cancro nella fascia di età da 0 a 18 anni e una delle più frequenti cause di disabilità. La complessità del decorso clinico comporta elevati bisogni assistenziali e quindi un notevole assorbimento di risorse sanitarie. E’ assolutamente necessario quindi promuovere l’identificazione di percorsi assistenziali che consentano a tutti i pazienti di accedere a prestazioni sanitarie di eccellenza, attraverso linee-guida condivise e basate sull’evidenza scientifica, da una parte,  e la creazione di una rete assistenziale intra ed inter-regionale dall’altra. 

Il Convegno, promosso dall’Associazione Genitori Oncologia Pediatrica e dalla Federazione GENE, si propone di affrontare il problema dell’organizzazione della rete assistenziale per il tumore cerebrale in età pediatrica, attraverso una valutazione dei diversi sistemi organizzativi e della loro efficacia nel raggiungimento dell’obiettivo: assicurare la qualità di vita, rispettando la territorialità e la personalizzazione dei trattamenti. Un spazio rilevante è affidato al ruolo delle Associazioni e delle famiglie dei bambini affetti da tumore cerebrale: la condivisione e l’informazione costituiscono infatti l’intelaiatura della rete e una rinnovata  garanzia di  tutela della qualità della vita e di modulazione dell’impatto della malattia sulla società.

Pin It