5. Il programma della 6^ Giornata Nazionale del Malato Oncologico

4. Elenco delle associazioni federate a FAVO

3. Le Rassegne dell’Osservatorio

a. Stato di avanzamento delle iniziative scaturite dalle Giornate Nazionali del Malato Oncologico (i “Semafori” dell’Osservatorio)

Si ricorda che l’Osservatorio sulla condizione assistenziale del malato oncologico è nato dalla proposta, avanzata all’Assemblea di Taranto del 2009, di istituire uno strumento per riferire ai malati e alle Associazioni di volontariato sull’esito delle iniziative scaturite dai dibattiti nel corso delle Giornate Nazionali del Malato Oncologico. Sono nati così i “semafori” delle Giornate attraverso i quali, nel Rapporto dello scorso anno, si è dato conto dello stato di avanzamento e della conclusione delle proposte emerse dalla prima Giornata in poi.

2. Rapporto 2011 dell’Osservatorio

2.1. La Direzione riferisce

Di seguito la Direzione riferisce sulle attività svolte e sui risultati conseguiti nel periodo intercorso dall’ultima Giornata Nazionale del Malato Oncologico nel 2010 alla presentazione del presente Rapporto.

a. Volontari, facciamo la differenza!
di Francesco De Lorenzo, Presidente FAVO


Il 2011 è stato dichiarato Anno Europeo del Volontariato. Mi sembra conseguente, data questa coincidenza, aprire il Rapporto 2011 sulla condizione assistenziale dei malati oncologici con lo slogan-manifesto “Volontari, facciamo la differenza!”.
È questa, infatti, la sfida lanciata dall’Unione Europea nella presente occasione: aumentare la visibilità, quindi la conoscenza, delle attività promosse e realizzate dalle Associazioni, sostenendo nuove forme di cittadinanza attiva, per la promozione sia del benessere individuale (nel caso nostro, dei malati) che del bene comune.