Comunicazioni

News e comunicazioni

Stampa
Email

Dall'oncologia pediatrica all'età avanzata... per una buona pratica clinica in psico&oncologia - convegno nazionale Moby Dick onlus

 

L'associazione Moby Dick, federata a FAVO, organizza il convegno nazionale "Dall'oncologia pediatrica all'età avanzata... per una buona pratica clinica in psico&oncologia".

L'evento si terrà a Milano, il 29 novembre 2013, presso il Centro Congressi della Provincia di Milano - Via Corridoni.

Leggi tutto...

Stampa
Email

Nona edizione delle Giornate Oncologiche dei Castelli Romani

 

Il 29 e 30 novembre si terranno, a Frascati, la nona edizione delle Giornate Oncologiche dei castelli Romani, organizzatye dall'associazione A.di.mo. Onlus, federata FAVO.

Per saperne di più sul congresso, accreditato per 11 crediti ecm, è possibile scaricare il programma in pdf.

 

Stampa
Email

Convegno “Se diversità fa rima con sicurezza e opportunità” - news dall'associazione "Non Siamo Soli" di Sanremo

Il convegno “Se diversità fa rima con sicurezza e opportunità - imprenditoria consapevole, disabilità e reinserimento, lavoro e malattia oncologica”, promosso dalla sede Inail di Imperia e dal locale Comitato consultivo provinciale, farà il punto su quanto realizzato in ambito provinciale sul tema della salute e sicurezza in ottica di genere.

Leggi tutto...

Stampa
Email

Seminario Conclusivo Progetto SIAMO - Associazione Andrea Tudisco Onlus

Si svolgerà a Roma venerdì 8 novembre 2013 alle ore 10:00 presso “La Casa di Andrea” (via degli Aldobrandeschi 3) il seminario conclusivo di condivisione del Progetto S.I.A.M.O. (Servizi Integrati di Accompagnamento Malati Oncologici) dal titolo “Modelli ed esperienze per l’erogazione di servizi a sostegno dei malati oncologici.”

Leggi tutto...

Stampa
Email

Collaborazione produttiva fra l'Agenzia del farmaco europea (EMA) e le associazioni di malati

L'Agenzia europea del farmaco (EMA) ha recentemente pubblicato un Rapporto in cui ribadisce che il coinvolgimento dei pazienti nella valutazione dei medicinali, in particolare nella stima dei benefici e dei rischi, dev’essere al centro del processo di regolamentazione. L'EMA ritiene inoltre che incorporare le conoscenze, le opinioni e le preferenze dei pazienti per tutto il ciclo di vita dei farmaci, dalle prime fasi di sviluppo fino all’autorizzazione e al controllo di sicurezza ed efficacia, costituisca un valore aggiunto per la valutazione scientifica.

Leggi tutto...

Logo F.A.V.O