Comunicazioni

News e comunicazioni

Stampa
Email

FAVO al Forum dell'Economist "Guerra al Cancro"

Martedì 20 ottobre a Londra, il presidente FAVO e ECPC Francesco De Lorenzo, ha partecipato al Forum “Guerra al Cancro” organizzato dalla prestigiosa rivista britannica “The Economist”. E’ lo stesso sito dell’Economist ad annunciare che il Forum aveva fra i suoi ospiti “I più influenti leader europei in ambito oncologico, per avviare un dibattito sul cancro”. Si tratta pertanto di un risultato molto importante per i malati oncologici italiani, che si sono visti rappresentati in un contesto di grande rilievo scientifico. 

Leggi tutto...

Stampa
Email

Roma, 15 ottobre: Biosimilari una scelta informata

Si svolgerà giovedì 15 ottobre a Roma il convegno "Biosimilari una scelta informata". L’evento, promosso da quotidianosanità, si propone di stimolare un dibattito approfondito su queste tematiche, attraverso il coinvolgimento delle più importanti istituzioni politiche e regolatorie e dei rappresentanti di Società Scientiche ed Associazioni dei Pazienti maggiormente rappresentative.

Per FAVO partecipano il Presidente De Lorenzo e il Segretario Generale Elisabetta Iannelli.

Per maggiori informazioni, scarica il programma

Stampa
Email

FAVO ricevuta dal Capo di Gabinetto del Ministro della Salute, consigliere Giuseppe Chinè

Il Capo di Gabinetto del Ministro della Salute, Consigliere Giuseppe Chinè, ha oggi ricevuto una delegazione di FAVO composta dal Presidente Francesco De Lorenzo, dai Vice presidenti Silvana Zambrini e Francesco Diomede, dal Segretario Generale Elisabetta Iannelli e da Antonio Aglione, membro del Comitato Esecutivo Nazionale. 

Leggi tutto...

Stampa
Email

Partecipa al sondaggio sull'utilizzo delle tecnologie mobili per la gestione delle terapie oncologiche

Il CeRGAS (Centro di Ricerche sulla Gestione dell’Assistenza Sanitaria e Sociale) dell’Università Bocconi e l'ECPC (European Cancer Patient Coalition) hanno invitato AIMaC e FAVO a partecipare e a diffondere il sondaggio relativo ad un progetto internazionale sulla “Mhealth for improving quality of life: enhancing cancer supportive care.

L’utilizzo delle tecnologie mobili potrebbe rivoluzionare le modalità tramite le quali l’assistenza sanitaria è stata offerta e gestita fino ad oggi. Sebbene non esista una definizione consolidata, mhealth può essere definita come la pratica medica e clinica supportata dai dispositivi mobili, quali smartphone, dispositivi di monitoraggio, palmari e altri dispositivi wireless. Mhealth può risultare particolarmente efficace nelle terapie di supporto, che riguardano la gestione degli effetti collaterali dei trattamenti oncologici. Mettere i pazienti nelle condizioni di gestire autonomamente parte della loro terapia potrebbe garantire rilevanti benefici oltre al raggiungimento di una migliore qualità della vita.

Bastano pochissimi minuti per compilare il questionario che si trova al seguente link: https://unibocconi.qualtrics.com/SE/?SID=SV_e2q6p1CMzt0PXF3

Al termine del questionario potrete scegliere tra due associazioni di malati oncologici, una delle quali è la promotrice ECPC, a cui verrà devoluto 1€ per ogni questionario correttamente compilato.
Grazie per il Vostro prezioso contributo!

Stampa
Email

Tumori: meno del 50% centri esegue numero minimo interventi. I pazienti: 'strutture ad alto rischio devono essere chiuse'

Fonte: ANSA

NAPOLI, 12 SET - In Italia meno del 50% dei centri esegue il numero minimo di interventi contro il tumore. E' quanto emerge dai risultati pubblicati dal sito oncoguida.it, realizzato da AIMac, Ministero della Salute e Iss e diffusi nel corso del congresso della Società italiana di oncologia chirurgica a Napoli.

Leggi tutto...

Logo F.A.V.O

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per analisi statistiche e per garantirti una navigazione ottimale. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.